×
×
  Prenotazione ritiri
La Te.Am. Spa mette a disposizione dei cittadini il servizio gratuito di ritiro a domicilio di materiali ingombranti e di sfalci di erba e di potature.
  Segnalazioni
Hai un suggerimento o qualcosa da segnalare?
Puoi farlo direttamente online, ti basta cliccare sul seguente link:
  Iscriviti alla newsletter
Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere le ultime notizie e i nostri aggiornamenti:
  
News e Comunicati
03 Agosto 2016
Te.Am. apre infopoint in Piazza Vittorio Veneto
Pit stop baby e info ambientali
A partire dal 3 agosto 2016 un infopoint sarà a disposizione di turisti e residenti. La struttura, collocata in piazza Vittorio Veneto (nei pressi ...

07 Luglio 2016
Sciopero generale
11-12 luglio 2016
In riferimento alla proclamazione dello sciopero generale delle giornate dell'11 e 12 luglio 2016 si comunica che la raccolta dei rifiuti "porta ...

14 Giugno 2016
Nuovo servizio Porta a Porta
Area portuale
Dal 15 giugno 2016 avrà inizio il nuovo servizio porta a porta che riguarderà tutte le utenze in area portuale, contestualmente verrà ...

Come differenziare

La modalità di raccolta porta a porta prevede il ritiro domiciliare dei rifiuti, in base ad un calendario di conferimento che varia a seconda della zona di residenza. Esistono 4 calendari per le utenze domestiche e 4 per le utenze non domestiche.
I condomini sono dotati di una batteria di contenitori collocata all’interno dell’area condominiale o – laddove non sia possibile – sul suolo pubblico, con richiesta apposita. Alle singole unità abitative dei condomini spetta il mastellino traforato dell’umido, il cosiddetto sottolavello.
Le abitazioni singole e le attività commerciali hanno diritto al kit completo dei contenitori, per conferire autonomamente i rifiuti prodotti.
Per il ritiro dei contenitori è necessario rivolgersi agli uffici della Te.Am. Teramo Ambiente SpA.

Il secco residuo (contenitore grigio) può essere conferito in qualsiasi tipo di sacchetto (buste nere del pattume ecc.); l’umido organico (contenitore marrone) va conferito esclusivamente nei sacchetti biodegradabili, disponibili presso la Te.Am. Teramo Ambiente Spa, i supermercati e i negozi di casalinghi; il vetro e i metalli (contenitore blu) vanno conferiti senza sacchetto; la plastica va conferita nei sacchetti o nei contenitori gialli.
Tutti i materiali vanno esposti dalle ore 22 del giorno precedente alle ore 6 del giorno di raccolta.

È possibile smaltire personalmente i rifiuti (compresi gli ingombranti e gli sfalci del giardino) recandosi presso l’Ecocentro in via Arti e Mestieri, 27 aperto tutto l’anno dal lunedì al sabato dalle ore 14 alle ore 17.

È possibile prenotare il servizio di ritiro a domicilio dei materiali ingombranti e dei rifiuti verdi chiamando il numero verde Te.Am. Teramo Ambiente Spa.

Umido organico

Cos'è: Avanzi di cucina, scarti di frutta e verdura, gusci di uova, pane secco, fondi di caffè e filtri di tè, piccoli ossi, carta da cucina, fazzoletti di carta ecc.

Non conferire: Pannolini, assorbenti, stracci e materiale di origine non organica, mozziconi di sigaretta, metalli, plastica, vetro.

Come si separa: Utilizza gli appositi sacchetti biodegradabili, mettili nel contenitore marrone che ti è stato consegnato ed esponilo fronte strada nei giorni e all'ora indicati sul calendario.

Compostaggio domestico

Cos'è: Il compostaggio è un processo di trasformazione naturale di materiali o sostanze biodegradabili in un prodotto dotato di scarsa putrescibilità, privo di odori sgradevoli e potenzialmente adatto ad essere impiegato per migliorare la fertilità degli orti, dei giardini e dei terreni agricoli.

Come funziona: Attraverso l'uso di una compostiera è possibile trasformare gli scarti biologici (umido) in un terriccio fertilizzate da utilizzare per il proprio giardino.

Per maggiori informazioni visitare questo link

Secco residuo

Cos'è: Gomma, tappi di sughero, custodie, stracci, cocci, carta sporca ecc.

Non conferire: Tutte le categorie di rifiuti oggetto di raccolta differenziata.

Come si separa: Utilizza sacchetti comuni, mettili nel contenitore grigio che ti è stato consegnato ed esponilo fronte strada nei giorni e all'ora indicati sul calendario

Plastica

Cos'è: Piatti, posate, bicchieri di plastica, bottiglie e flaconi in plastica, buste, vaschette, pellicole in plastica, vasetti per lo yogurt ecc.

Non conferire: Oggetti in plastica dura, in genere tutto ciò che non è imballaggio.

Come si separa: Utilizza l'apposito sacchetto o contenitore giallo che ti è stato consegnato ed esponilo fronte strada nei giorni e all'ora indicati sul calendario

Carta e cartone

Cosa sono: Imballaggi in cartone e cartoncino, giornali, riviste, sacchetti per alimenti, fogli di carta, Tetrapak, contenitori di prodotti alimentari, fascette in cartoncino di prodotti come conserve, yogurt e bevande, confezioni di prodotti come detersivi, scatole di medicinali

Non conferire: Carta sporca, carta oleata, carta da forno, carta plastificata.

Come si separa: Utilizza il contenitore bianco che ti è stato consegnato ed esponilo fronte strada nei giorni e all'ora indicati sul calendario. Non utilizzare sacchetti.

Vetro e metalli

Cosa sono: Contenitori, bottiglie, vasi e vasetti, flaconi e barattoli, bombolette spray e tubetti, scatole per alimenti, lattine per bevande, vaschette, fogli di alluminio, barattoli in acciaio ecc.

Non conferire: Pirofile, oggetti in cristallo e ceramica, oggetti metallici ingombranti (reti per letti, sbarre di ferro, stendini etc...)

Come si separa: Utilizza il contenitore blu che ti è stato consegnato ed esponilo fronte strada nei giorni e all'ora indicati sul calendario. Non utilizzare sacchetti.